2015-2018

  • Costruire partenariati e opportunità di network in Africa e in Europa per combattere il traffico e lo sfruttamento commerciale del sesso (2016-2018): il progetto, finanziato da NoVo Foundation  ha lo scopo di creare una rete di partners di fiducia per fare pressione sui governi affinché approvino leggi e politiche per combattere la diffusione del traffico di sesso dall’Africa verso l’Europa. Inoltre, intendiamo lavorare con la società civile nei due continenti per individuare strategie più efficaci rivolte alla domanda di prostituzione ai fini del traffico sessuale e in grado di fornire un’alternativa a legalizzazione e decriminalizzazione di protettori, clienti e bordelli; infine operiamo per accrescere la consapevolezza sulle devastanti condizioni vissute dalle donne rifugiate nel processo migratorio e per impegnare in prima persona le sopravvissute alla prostituzione nella lotta al traffico e alla violenza di genere in Africa e in Europa.
  • Rafforzamento del ruolo e dei compiti dell’associazione 2015-2017): la NoVo Foundation ha recentemente finanziato un progetto che mira a rafforzare e implementare le attività di Iroko, affinché possa garantire la sua concreta assistenza alle donne in difficoltà e vittime di tratta: dalla creazione di un nuovo logo all’aggiornamento del sito web, dalla presenza di un professionista della comunicazione per la promozione delle attività alla ricerca di nuovi finanziamenti, tutto confluisce nella volontà di costruire un processo di miglioramento a lungo termine delle potenzialità dell’organizzazione. Una parte di questi fondi è spesa per finanziare il percorso all’interno di due scuole di Roma e sostenere alcune famiglie e ragazze nigeriane che rischiano di cadere nella rete della tratta: in particolare vengono seguiti e supportati economicamente gli studi di quattro ragazze in Nigeria. 
  • Percorso Prevenzione alla Violenza Contro le Donne e per la Cultura delle Pari Opportunità: l’attività, che si svolge da ottobre a giugno, è un percorso all’interno di due scuole romane attraverso il quale una volontaria, che ha vissuto personalmente l’esperienza della prostituzione, dialoga con ragazzi dai 14 ai 19 anni su violenza e stereotipi di genere, alla luce della proposta di legge Spilabotte sulla regolamentazione della prostituzione.